La foto ingiallita

Storia di un partigiano valsusino

di Riccardo Humbert

“La foto ingiallita” è una sorta di dialogo tra padre e figlio a cinquant’anni dalla fine della guerra. La foto che l’uomo tiene gelosamente sul comò è quella di un suo compagno di corso alla Facoltà di Medicina dell’Università di Torino. Quando avevano deciso insieme di entrare nelle formazioni partigiane si erano ripromessi di vedersi il 15 agosto del 1945 sotto l’orologio della stazione Porta Nuova di Torino. Piero, l’amico, non vi arriverà mai. Verrà fucilato a Cantalupo, dove esiste una via a lui intitolata, dagli uomini della famigerata brigata Muti per essersi rifiutato di rivelare i nomi di alcuni partigiani.

 

Categoria:
Prezzo

12 €

Formato

17×24 cm

Pagine

64 pp.

Anno

2016

Codice ISBN

978-88-95057-552

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La foto ingiallita”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.