Frejus

Sbocco europeo della rete ferroviaria cavouriana

di Sergio Sacco

Tra il 1848 e il 1858 lo Stato sabaudo realizzò una rete ferroviaria che copriva la parte pianeggiante del Piemonte con una specie di triangolo avente ai vertici Torino, Novara, Alessandria; era anche una rete aperta da Novara verso Milano, da Alessandria verso Piacenza, da Torino verso il Frejus. Per togliere il Piemonte dall’isolamento in cui si trovava in quel periodo e avvicinarlo al resto d’Europa occorreva che il suo sistema ferroviario fosse esteso oltre confine. Un obiettivo che fu raggiunto quando nel 1871 si arrivò ad inaugurare la grandiosa opera di scavo di quel monte: il traforo del Frejus, fortemente propugnato dal Cavour.

Informazioni aggiuntive

Prezzo

18,50 €

Formato

20,5×22,5 cm

Pagine

152 pp.

Anno

2012

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Frejus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.